Un paziente è morto dopo che un malware informatico "ransomware" colpisce un ospedale tedesco.

Questo è il primo caso in assoluto di fatalità collegata a un attacco informatico.

Per la prima volta in assoluto, la morte di un paziente è stata collegata direttamente a un attacco informatico. La polizia ha avviato un'indagine per "omicidio colposo" dopo che il ransomware ha interrotto le cure di emergenza presso l'ospedale universitario di Düsseldorf in Germania.

La vittima : i pubblici ministeri di Colonia affermano che una paziente di Düsseldorf avrebbe dovuto sottoporsi a terapia intensiva in ospedale quando il 9 settembre il virus attaccò i sistemi disabilitati. Quando Düsseldorf non poteva più fornire assistenza, è stata trasferita a 30 chilometri di distanza in un altro ospedale. Gli hacker potrebbero essere ritenuti responsabili dalla polizia tedesca.

Una tragica prima : "Se confermata, questa tragedia sarebbe il primo caso noto di morte direttamente collegata a un attacco informatico", ha detto subito dopo, in un discorso ai Royal United Services Ciaran Martin, l'ex amministratore delegato del National Cyber ​​Security Center del Regno Unito. "Sebbene lo scopo del ransomware sia fare soldi, di fatto succede che esso interrompa il funzionamento dei sistemi. Quindi, se attacchi un ospedale, è probabile che accadano cose del genere. Ci sono stati alcuni "quasi incidenti" in tutta Europa all'inizio dell'anno e, purtroppo, sembra che il peggio sia appena accaduto ".

Potrebbe interessarti anche questo articolo correlato

Il commercio in forte espansione : il ransomware è un'industria criminale da miliardi di dollari. Gli hacker spesso prendono di mira le aziende, chiudono la tecnologia e rubano dati prima di richiedere fino a milioni di dollari in denaro per l'estorsione. Gli ospedali sono stati colpiti molte volte in passato e, poiché l'economia criminale è cresciuta rapidamente negli ultimi anni, si è spesso temuto che un evento disastroso sarebbe potuto accadere, come in effetti è accaduto.

Record : ad agosto, ha fatto notizia un piano multimilionario per hackerare e chiedere un riscatto a Tesla. Prima di allora, gli hacker hanno attaccato per settimane la società tecnologica americana Garmin , con un riscatto di 10 milioni di dollari. Il 2 settembre anche l'amministrazione comunale di Rieti subisce lo stesso tipo di attacco ransomware, e in questo caso il riscatto richiesto per tornare in possesso dei dati crittografati ammonta a 500.000 euro

La posta in gioco è aumentata : c'è una grande differenza tra computer hackerati e vite umane. Ora che la minaccia per le persone non è più teorica, potrebbe esserci una nuova urgenza per risolvere i problemi fondamentali. Le autorità tedesche affermano che gli hacker hanno approfittato di una vulnerabilità nel software di rete privata virtuale Citrix che era pubblicamente nota da gennaio ma che l'ospedale non era riuscito a risolvere.

Risolvere le vulnerabilità è molto più difficile di quanto sembri, soprattutto per un'operazione continua come un ospedale. Ma con le vite umane in gioco, è più chiaro che mai che lo status quo non è ottimale.

Potrebbe interessarti anche questo articolo correlato

 

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Abbiamo 116 visitatori e nessun utente online

Internet Accredited Business - Click For Ratings

 

 

nuove professioni digitali