Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x

Cos'è un computer?

In sostanza, un computer è una macchina elettronica in grado di eseguire calcoli ed è in grado di memorizzare le informazioni. Per fare queste cose, un computer usa diversi programmi per compiti specifici. Ad esempio, ha un programma di elaborazione testi per digitare lettere e un programma chiamato Browser Web per la ricerca e la navigazione in Internet. I computer sono disponibili in diverse forme e dimensioni, ad esempio computer portatili, desktop e tablet, ma sono tutti in grado di eseguire attività identiche o simili.


Gli inizi

Il primo computer programmabile, progettato da Charles Babbage nel 1830, era fondamentalmente meccanico e non elettronico. Ma non fu mai costruito, e fu solo durante la seconda guerra mondiale che i tecnici inglesi costruirono Colossus, il primo computer programmabile e completamente elettronico del mondo. Tuttavia, Colossus ancora non includeva gli elementi presenti nei computer moderni. Finalmente, dopo la guerra, un computer completo fu costruito a Manchester dal grande matematico Alan Turing, che aveva lavorato con gli stessi tecnici che avevano partecipato alla decodifica dei messaggi cifrati dei tedeschi (macchina  Enigma).

Dal progetto scientifico allo strumento quotidiano

I computer erano inizialmente di interesse solo per scienziati e ingegneri. Ma dalle teorie dell'interazione uomo-computer dell'inventore del mouse Douglas Engelbart negli anni '60, fino all'uscita del computer Apple Macintosh nel 1984, le cose si sono semplificate molto e i programmi da far girare sono diventati molto più performanti. Ora, con la diffusione di personal computer (PC), telefoni cellulari, notebook e tablet, i computer sono diventati parte della nostra vita quotidiana. È quasi impossibile immaginare la società moderna senza di loro.

Aspetti salienti nello sviluppo del computer

  • I computer sono nati come enormi rack di valvole in vetro e fili che occupavano più stanze e pesavano tonnellate. Ora sono di fatto integrati in piccoli microchip che sono appena più grandi di una formica e sono milioni di volte più potenti dei primi.
  • I computer hanno una grande varietà di usi. Originariamente impiegati per rompere i codici nemici e calcolare traiettorie di artiglieria, ora vengono utilizzati per tutto, dall'elaborazione di testi e fogli di calcolo ai telefoni cellulari e ai giochi.
  • Il numero di computer nel mondo è aumentato incredibilmente. Il mito urbano dice che, negli anni '50, il capo dell'IBM stimava un mercato globale per cinque (sì, cinque) computer. Ma entro i prossimi anni, ci si aspetta che ci saranno 3 miliardi di computer - e questa cifra non include nemmeno i computer integrati in altri dispositivi.
  • Alla fine degli anni '60, il governo americano creò ARPANET, una rete che consentiva ai pochi computer universitari e militari negli Stati Uniti di parlare tra loro. Questa alla fine si è trasformata in Internet, un web globale che collega ben oltre due miliardi di computer  e persone, tra loro.
Internet Accredited Business - Click For Ratings

alexa



nuove professioni digitali